Moda Milano. Fashion Week 2013: successi e protagonisti

Moda Milano. Fashion Week 2013: successi e protagonisti

Milano Capitale della Moda

Ieri si è conclusa la Milano Fashion week. Milano ha confermato il suo titolo di capitale della moda rappresentante dai più grandi nomi di questo affascinante mondo.

Per la collezione donna  spring/summer 2014, per noi hanno sfilato in passerella grandi nomi come Prada. Roberto Cavalli, Giorgio Armani, Salvatore Ferragamo, Gucci e tanti altri noti nomi. Per questo Speciale Moda vorrei mettere in rilievo i due protagonisti indiscussi a mio parere: Ottavo Missoni per l’arte innovativa nel vestire, e Giorgio Armani per l’intramontabile eleganza.

Ottavio Missoni: tra moda e arte

Durante questa Fashion week milanese degna di nota è stata la sfilata di Missoni tenutasi il 22 settembre presso la Maison Lombarda risquotendo un ottimo successo.

Missoni riconferma così il prestigio avuto negli anni sessanta quando Ottavio Missoni e la moglie intraprendono la loro carriera nella provincia di Varese prima iniziando la produzione in un piccolo capannone, per poi diventare poi una delle case di moda piu’ famose al mondo. Le prima creazioni di Missoni nascono con il patchwork per poi svilupparsi ed arrivare al recente concetto di zigzagging.

Negli anni settanta i giornali paragonavano le sue composizioni cromatiche ad opere di arte contemporanea. Questo per l’utilizzo di una macchina da cucire chiamata Rachel, che nasceva per la lavorazione di vestiti che risultavano leggeri e colorati.

Ecco alcune anticipazioni riguardanti meravigliosi abiti colorati che simboleggiano la Maison Missoni tratti dalla collezione primavera/estate 2014 presentata sulle passerelle a Milano, accompagnate da alcune citazioni di maestro Missoni:

Ottavio Missoni, Milano Fashion Week

Ottavio Missoni, Milano Fashion Week

«Non mi chiedere di moda, non me ne intendo, e nemmeno dei miei colleghi, non li conosco bene, li saluto e basta.» Ottavio Missoni

Ottavio Missoni, Milano Fashion Week

Ottavio Missoni, Milano Fashion Week

«Non compro abiti firmati, mi metto quello che mi piace. Quando sono stato invitato al Quirinale mi serviva uno smoking… Non producendo io quella roba, sono entrato da Armani e ne ho comprato uno.» Ottavio Missoni

Ottavio Missoni, Milano Fashion Week 2013

Ottavio Missoni, Milano Fashion Week 2013

Giorgio Armani: La Star

Ma a chiudere il bellezza e stile è stato Giorgio Armani, icona della moda del nostro Paese, il quale ha ribadito il suo stile inconfondibile ed elegante.

Vorrei concludere con una massima di Armani, non solamente riferita allo stile nel vestire, ma anche ad uno stile di vita:

« Nella società dell’apparire occorre apparire, ma l’essere oggi rappresenta ancora un valore. Fondamentalmente ritengo che l’apparire abbia breve durata, ma l’essere sia per la vita.»

Con questa massima diciamo arrivederci alla Milano Fashion week, e un benvenuto all’ultima tappa della collezione donna primavera/estate 2014: La Paris Fashion Week, della quale discuterò nel prossimo Speciale Moda su OraZero.

Testo di Jessica Fabiano

Immagini tratte da: http://www.cameramoda.it/en/

Immagine di copertina di Sara Melotti

Condividi Articolo:

Scrivi un commento

commenti

Scrivi un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.