“Which is Which”: la nuova campagna di Picwant

“Which is Which”: la nuova campagna di Picwant

Picwant lancia la nuova campagna “Which is Which” per sfatare i miti legati ai limiti qualitativi della mobile photography

Ogni settimana sui canali social dell’agenzia verranno messe a confronto due foto scattate l’una con reflex e l’altra con smartphone, Picwant invita a trovare le differenze

Picwant, la prima app che permette a chiunque di pubblicare le proprie foto e i propri video realizzati con lo smartphone e di venderli online sul sito picwant.com, annuncia a partire dal 14 luglio l’avvio della nuova campagna di comunicazione “Which is Which”, nata con lo scopo di sfatare i miti legati alle differenze qualitative tra uno scatto realizzato con una reflex ed uno realizzato con un dispositivo mobile.

La campagna verrà condotta settimanalmente sui canali social (Facebook e Twitter) dell’agenzia, proponendo una serie di scatti realizzati da Guido Alberto Rossi, noto fotografo di travel e reportage geografico.

Stati Uniti, Cina, Giappone e India sono i soggetti di questo esperimento che vedrà immortalati alcuni tra i paesi più belli del mondo con i loro simboli e le loro architetture, ma attraverso due differenti fotocamere e non sarà facile dire quale sia l’una o l’altra. Da Martedì 14 luglio prenderà il via la campagna legata agli Stati Uniti che si protrarrà per 7 settimane, poi a partire da settembre sarà la volta degli altri paesi.

Picwant lancia la nuova campagna “Which is Which” per sfatare i miti legati ai limiti qualitativi della mobile photography

Tutti gli scatti sono stati realizzati nello stesso luogo e nello stesso momento e su di esse non è stato operato alcun intervento di post produzione. Picwant promuove la campagna a dimostrazione di quanto siano la tecnica e l’occhio del fotografo ad emergere nell’immagine ancora più del mezzo.

“Il nostro obiettivo è dimostrare come la mobile photography non abbia nulla da invidiare alle fotocamere professionali  – ha commentato Stefano Fantoni, Amministratore Unico di Picwant – Invitiamo i nostri fan, i picker e i curiosi che ogni giorno visitano le nostre pagine a capire quale delle due immagini sia scattata con smartphone, così da sfatare insieme un luogo comune che ancora imperversa nel mondo della fotografia, garantendo pari dignità alla mobile photography attraverso degli esempi concreti che potranno far ricredere anche i più scettici in materia.”

PICWANT

Disponibile gratuitamente per dispositivi iOS ed Android, Picwant ha già fatto registrare ampi consensi per il suo tratto innovativo, grazie anche ad un sistema semplice e immediato di utilizzo. Per iniziare, infatti, è sufficiente scaricare l’applicazione per registrarsi e inviare almeno 10 contenuti: lo staff di Picwant valuterà il materiale e, se almeno 5 contenuti saranno approvati, invierà il contratto al fotografo. Una volta diventato Picker a tutti gli effetti, i suoi contenuti saranno resi disponibili sul sito picwant.com per chiunque necessiti di immagini e video per i propri progetti. Da questo momento, il Picker potrà caricare quanti contenuti desideri, anche se il materiale foto e video inviato sarà sempre valutato dal team di photo editor prima della pubblicazione sul sito, così da poter sempre garantire i livelli di qualità dei contenuti venduti.

Picwant lancia la nuova campagna “Which is Which” per sfatare i miti legati ai limiti qualitativi della mobile photography

Scarica l’app di Picwant per Android: http://bit.ly/WOR57B

Scarica l’app di Picwant per iOS: bit.ly/1vCMVhk

Facebook https://www.facebook.com/picwantapp

Twitter: https://twitter.com/picwantapp

Instagram: https://instagram.com/picwantapp

Linkedin: https://www.linkedin.com/company/picwant

 

 

Per ulteriori informazioni:

6Glab – il laboratorio di idee di SEIGRADI / Barbara Gemma La Malfa
Via G. Mameli 3 – 20129 Milano
Tel. +39.02.84560801
Fax +39.02.84560802
Email: 6Glab@seigradi.com
Facebook: www.facebook.com/6Glab
Twitter: https://twitter.com/6Glab

www.seigradi.com

Condividi Articolo:

Scrivi un commento

commenti