“EXTRA-ORDINARIO A KM 0” DI DANIELE CAMETTI ASPRI IN MOSTRA @SPAZIO TADINI

“EXTRA-ORDINARIO A KM 0”  DI DANIELE CAMETTI ASPRI  IN MOSTRA @SPAZIO TADINI

ALL’INTERNO DI PHOTOFESTIVAL MILANO 2015

 

28 Ottobre – 14 Novembre 2015

Spazio Tadini – Via Niccolò Jommelli 24 – Milano

Inaugurazione Mercoledì 28 Ottobre, ore 18.30

a cura di Federicapaola Capecchi

 

Milano, 16Ottobre 2015Spazio Tadini, luogo di eventi culturali e punto di riferimento nel panorama milanese fondato da Francesco Tadini e Melina Scalise, ospita la mostra “Extra-ordinario a Km 0” di Daniele Cametti Aspri, un viaggio per gli occhi e l’immaginazione in una Milano in cui migliaia di anni e storie si intrecciano ma anche un focus sul percorso precedente del fotografo, sulla sua ricerca legata a spazi quotidiani e ambienti degradati.

La mostra rientra all’interno del programma del Photofestival, l’evento culturale promosso da AIF – Associazione Italiana Foto & Digital Imaging – che vede Milano al centro dell’attenzione, ribadendo il suo ruolo di città capitale della fotografia italiana.  Milano è, infatti, protagonista indiscussa di uno dei lavori che compongono “Extra-ordinario a Km 0”, ossia “Dark Cities Milano” -  presentato per la prima volta in questa occasione – che offre nuovo lustro a strade, vicoli, palazzi, monumenti di questa città multiforme e di nuovo splendente. L’ordinario dei luoghi comuni come la nebbia, lo smog, il freddo, la città dove si va solo per lavorare dalla mattina alla sera non esiste. Come non esiste l’ordinario nel quotidiano e nella notte di questa città le cui vie gareggiano in seduzione, zone come Piazza Gae Aulenti e Porta Nuova – rinnovate – scintillano, i Navigli e la nuova Darsena rifulgono.

Nel testo della curatrice, Federicapaola Capecchi, si legge:

Dark Cities Milano gioca con buio, luce e ombre. Un’evoluzione del lavoro di Cametti nello studio della luce, precedentemente esplorato attraverso toni molto chiari di ambienti degradati, ora attraverso la ricerca della bellezza nella notte, nell’oscurità. Ogni immagine indaga cosa c’è nel buio, cosa di positivo e magnetico nell’oscurità, tanto in senso materiale quanto metaforico. Daniele Cametti Aspri lascia che lo spettatore immagini ciò che non può vedere, e colga il segreto respiro della composizione del suo alternarsi di pieni e di vuoti, di musica e di silenzio. Dal buio scaturiscono forme e figure che col buio si rapportano e si confrontano, traendo da esso luce e vigore comunicativo.”

A comporre “Extra-ordinario a Km 0”, concorrono però ulteriori progetti del fotografo, ossia American Dream, Uncommon Ostia, Lungoilmare e Verde contemporaneo.

“Sono contento ed orgoglioso di esporre all’interno di uno spazio espositivo unico nel suo generequale Spazio Tadini, che mi permette di dare voce ad un personale percorso di ricerca akm zero”- commenta Daniele Cametti Aspri – “I diversi lavori che porto in mostra, pur differenti, esprimono e consolidano la mia visione della fotografianella costante ricerca di offrire qualcosa di nuovo e originale all’interno dell’ordinario.”

OraZero sarà presente alle manifestazioni…seguiteci per curiosità, anteprime e dettagli!

Condividi Articolo:

Scrivi un commento

commenti