EGG IN BRIOSCHE: perchè ogni giorno sia un giorno nuovo

EGG IN BRIOSCHE: perchè ogni giorno sia un giorno nuovo

There is a crack in everything. That’s how the light gets in”. Leonard Cohen

Try something new every day. Prova qualcosa di nuovo ogni giorno: semplicemente il mio motto.

Se la quotidianità non lascia margini di manovra per la fantasia e gli esperimenti, la domenica (tarda) mattina diventa terreno fertile per invadere la cucina con il mio cavallo di battaglia. Senza venir meno alla mia spassionata e vorace addiction per colazioni, brunch e tutto ciò che è English (versi poetici compresi) ecco una ricetta improvvisata che, nonostante il primo tentativo, si mostra decisamente carina e fotogenica alla vista ma soprattutto buona! Il dolce e il salato che si uniscono armoniosamente in un’esplosione di bontà, senza appesantire, deliziando papille gustative e mente all’unisono.

Egg in Briosche_OraZero

Una tranquilla domenica mattina, le persiane aperte e il sole che invade le stanze finalmente! Il silenzio e la quiete nonostante, di lontano, voci di bambini e gente affaccendata all’aria aperta intrattiene le mie attività culinarie indoor. Silenzio e quiete intervallati dal crack onomatopeico di un uovo e lo sfrigolio dell’olio. Una ritualità fatta di magia e improvvisazione. E dell’immancabile cup of tea: un tè nero Assam, le cui foglie donano in tazza un liquore corposo e ricco di aroma, perfetto anche con una nuvola di latte.

 

 ***

Ingredienti:

-         1 fetta spessa di pan briosche

-         1 uovo

-         una manciata di parmigiano grattugiato*

-         timo fresco

-         olio d’oliva

-         sale e pepe

* grattugiato al momento fa la differenza.

  1. Utilizzate un bicchiere per fare un buco al centro della fetta di pagnotta. Se come me non disponete delle tipiche pagnotte inglesi e/o il vostro fornaio di fiducia non le contempla fra i suoi prodotti in vetrina, vai allora di spirito di iniziativa! Ho rimediato così 4 piccole fette di pan briosche: due posizionate accanto all’altra e sopra le restanti due. Buco al centro facendo attenzione a non rompere i bordi esterni, necessario per il passaggio successivo. Eliminate l’avanzo… mangiandolo!

  1. Irrorate la padella con dell’olio e fate scaldare appena e trasferitevi la fetta (o la composizione di) pane.

  1. Delicatamente rompete un uovo al centro, facendo attenzione che non fuoriesca dai bordi; un pizzico di sale e del pepe macinato fresco sopra l’uovo. A seguire una spolverata di formaggio grattugiato fresco su tutta la fetta e come tocco finale le foglie di timo.

  2. Lasciate friggere per una manciata di minuti dopo di che trasferite delicatamente la vostra fetta di pane in una teglia: pronta per essere infornata a 180° (preriscaldate il forno in modalità grill, posizionando la griglia di appoggio in alto) in modo che l’uovo completi la cottura e il formaggio si fonda. Un paio di minuti sono sufficienti altresì per dorare il pane e renderlo croccante al punto giusto.

  3. Trasferite su un piatto così com’è, pronto per essere gustato.

Che dire… EGGcellent, my dear!

Parole di Alessandra Rovetta 

Condividi Articolo:

Scrivi un commento

commenti