Addio Aldo Coppola. Il mondo della moda piange il suo hair stylist

Addio Aldo Coppola. Il mondo della moda piange il suo hair stylist

E’ morto a 73 anni, dopo 15 anni di malattia Aldo Coppola, famoso in tutto il mondo per avere “curato” i capelli di quasi tutte le dive dello spettacolo e della moda, con quel tocco magico e artistico, che solo un creativo e un genio innovatore può dare.

Da Sofia Loren a Naomi, da Monica Bellucci a Linda Evangelista e tante altre.

L’hair stylist milanese più famoso nel mondo, è morto nella notte tra mercoledì e giovedì nella sua casa a Milano. Aldo Coppola ci lascia all’età di 73 anni, dopo un periodo di lunga malattia, un tumore alla prostata portato avanti dal 1998.

Non solo un genio della creatività ma una vera è propria star nel mondo della moda, ricercato, apprezzato e coccolato da tutte le Maison.

Un impero il suo, oltre mille dipendenti e un valore stimato in 22 milioni di euro.

L’hairstyling come forma d’arte. L’alta moda del capello.

Aldo Coppola

Aldo Coppola

Aldo Coppola si appassionò all’arte spiando i gesti del padre nel negozio di parrucchiere che gestiva nei primi anni ’50.

Lo stilista dei capelli, così Coppola si amava definire, un artista senza limiti in grado di spaziare con ogni forma creativa le acconciature delle più famose dive, attrici, modelle.

A dodici anni cominciò la sua passione per le acconciature e a quattordici era già un professionista.

Presto sarebbero arrivati l’Accademia, il perfezionamento, la nomina a Maestro.

Nel 1965, già una leggenda per avere inventato quattro anni prima e in era di caschetto imperante il taglio scalato a capelli asciutti, Aldo Coppola inaugura un salone in via Manzoni, pieno centro di Milano.

Ed è subito un successo.

A quel primo salone se ne aggiungeranno nel 1975 un secondo in piazza San Babila e nel 1980 un terzo in via Mascheroni. Ma non mancato suoi saloni anche a Mosca e Montecarlo.

Il 1980 è anche l’anno in cui viene aperta un’agenzia di freelancer oggi leader mondiale e in cui l’impronta artistica del marchio trova un apice nei calendari realizzati insieme a fotografi come Fabrizio Ferri e Oliviero Toscani, Javier Vallhonrat e Barry Lategan.

Aldo Coppola

Aldo Coppola

Aldo Coppola è il leader incontrastato dell’alta moda, che lo ama, lo venera e non può fare a meno di lui.

Tutti vogliono, per le proprie collezioni, il tocco di Coppola.

Il talento eclettico di un brand diventato sinonimo di stile e creatività ai più alti livelli: da Armani a Versace, da Valentino a Ferrè, da Moschino a Krizia, a Rocco Barocco.

Nel 1992 apre a Milano una prima Academy e, in società con il designer creativo Philippe Starck, nasce il concetto di Beauty Atelier, una linea d’arredo per saloni di bellezza tuttora ineguagliata e all’avanguardia.

Atelier di bellezza, Academy, Agenzie, un Cash & Carry, struttura realizzata per la commercializzazione dei prodotti e di accessori. Inoltre: coiffeur, make up, e prodotti per l’estetica, insomma Coppola crea il suo impero, e diventa leader incontrastato.

Coppola con le sue “teste spettinate” ha dettato tutte le principali mode delle acconciature degli ultimi 30 anni.

Uomo incontrastato dell’hair stylist, innovatore delle nuove tendenze moda-acconciature-make up e geniale artista, un mondo il suo creato partendo dal “basso” in cui solo il genio creativo può fare veramente la differenza.

Articolo di Lorenzo Chiaro

 

Immagine di copertina di Sara Melotti – Fashion Photographer

Condividi Articolo:

Scrivi un commento

commenti