Un luogo di incontro con cucina: Al Fresco

Un luogo di incontro con cucina: Al Fresco

Vi ricordate la visita di OraZero presso l’orto di città di via Savona? Anche quest’anno abbiamo pensato di deliziarci con la cucina e il design di Al Fresco – luogo di incontro con cucina.

Entrare Al Fresco è come varcare la soglia di un giardino segreto…

L’atmosfera incantata del locale ti avvolge in uno spazio senza tempo al di fuori della città.

Veniamo accolte dalla gentilezza e cordialità del patron Ferdinando Ferdinandi e del suo staff che ci accompagnano ad un tavolo con vista sul giardino, non prima di aver dato un sbirciatina al cuore pulsante del locale Al Fresco, ovvero la cucina.

Al Fresco: luogo di incontro con cucina

Questa si apre a coinvolgere gli ospiti con una grande vetrata sul salone interno e su via Savona: il team dello chef Kokichi Takahashi sta lavorando con armonia e precisione alla preparazione dei piatti. Ci accomodiamo e lo chef giapponese arriva subito al nostro tavolo salutandoci ed proponendoci di assaggiare una degustazione speciale…come dire di no! Ci lasciamo coccolare.

al fresco-490x310

Il sommelier ci propone un vino bianco piemontese per accompagnare le prime portate: un Roero Arneis di Pescaja…ottimo con il pane caldo di Matera e l’olio pugliese che viene portato in tavola in compagnia di una focaccina al pomodoro.

Lo chef Takahashi  ha pensato di riscaldarci dal freddo invernale con un consommé di cappone à la royale che ci fa pensare al pranzo di Babette.

Al Fresco: luogo di incontro con cucina à foto di Elisa Da Rin

Proseguiamo con una chicca: insalata di ostriche fritte con radicchio di Treviso accostate ad una salsa di lampone e buccia di limone… le nostre papille gustative si lasciano coccolare da un abbinamento dei sapori inconsueto e goloso.

Il nostro percorso nel gusto è solo all’inizio: proseguiamo con dei gnocchi di patate con cime di rapa, pomodorini e olive. Gustosi e accoglienti… quasi quasi vorremmo il bis!!!

Scegliamo un secondo vino attendendo i secondi, ci viene proposto un 60/40 – Chardonnay e Moscato – da abbinare al secondo di carne o pesce.

Al Fresco: luogo di incontro con cucina

Tra carne e pesce scegliamo di proseguire con un petto d anatra con spezie e miele di girasole in alternativa ad un baccalà mantecato. La cottura è perfetta e i sapori bilanciati: anche questa volta i nostri curiosi palati sono soddisfatti.

Chiudiamo in bellezza e assaggiamo due diversi desserts: il più invernale carpaccio di cachi e zabaione al sale e la crema di riso allo yogurt con frutta, castagne e malvasia, in omaggio al giardino che sogniamo di goderci con la bella stagione.

Luogo accogliente, cibo accogliente. Potere delle piante…

Al Fresco: luogo di incontro con cucina

Info pratiche:

Location: vi Savona 50, raggiungibile con il tram 14 scendendo in via Stendhal

Telefono: 02 49533630 – chiedere del tavolo di fronte alla cucina se in compagnia di amici, oppure di un tavolino vista giardino se in coppia romantica.

Cliccate qui per visitare il sito web ufficiale di Al Fresco

Consigliato a tutti quelli che… vogliono farsi coccolare da dei piatti semplici ma prelibati e da un servizio attento ed impeccabile.

Testo di Elisa Da Rin Puppel e Giovanna Donadel
Condividi Articolo:

Scrivi un commento

commenti